Archivi del mese: maggio 2014

Non disegno la vita

pensieri-in-divenire12
Jaime Mota JesusPhoto|Jaime Mota Jesusnon disegno la vita copia

 

Annunci

Stelle fra le mani…

pensieri-in-divenire1209-cases-dalcanar-delta-de-lebre-tarragona-2006-carlos-ferrater1Work| Carlos Ferrater

 

Stelle fra le mani

La natura umana
è difficilmente in equilibrio stabile
fra ragione e sentimento,
fra la nostra razionalità e i nostri più intimi desideri…

così suoniamo musiche per ritrovare melodie
di emozioni convergenti,
fra piccoli dettagli che sfuggono alla ragione
ma narrano al cuore…

alla tua capacità di trattenere terra fra le mani,
plasmarla con le stelle,
disegnare apparenti complessità
e alleggerire,

per luminosità e chiarezza…

Raffaella Colombo

 

Hai dato il mio nome…

pensieri-in-divenire12Raffaella Colombo

Hai dato il mio nome ad un albero? Non è poco

Hai dato il mio nome ad un albero? Non è poco
pure non mi rassegno a restar ombra, o tronco
di un abbandono nel suburbio. Io il tuo
l’ho dato a un fiume, a un lungo incendio, al crudo
gioco della mia sorte, alla fiducia
sovrumana con cui parlasti al rospo
uscito dalla fogna, senza orrore o pietà
o tripudio, al respiro di quel forte
e morbido tuo labbro che riesce,
nominando, a creare; rospo fiore erba scoglio –
quercia pronta a spiegarsi su di noi
quando la pioggia spollina i carnosi
petali del trifoglio e il fuoco cresce.
Eugenio Montale La bufera e altro

 

Ci sono momenti
in cui siamo chiamati a riconoscere segni e tracce

quando la linea d’ orizzonte segna il confine della scelta: abissi o cielo.
Quando il tempo incalza e le decisioni premono.
Allora occorre far affiorare desideri e tuffarsi e immergersi
aggrappati alla vita, semplicemente.
Per respirare… e respirare…

Perchè scegliere è sempre rischiare.
E, seppur il rischio è consapevolezza di mancanza di certezze,
si è spesso pronti a flettere quella linea di orizzonte che si intravede
per orientarla verso il cielo…
sperando che non si incurvi mai verso il basso…
Raffella Colombo

 

 

Si vive in avanti…

pensieri-in-divenire12
rc
Si vive in avanti…
e quando  i ricordi ricoprono i sogni,
e pesano molto più di essi,
e i timori trattengono desideri,
e l’entusiasmo non accompagna l’inatteso
come un dono prezioso,
e l’immobilità prevale,
allora… si è vecchi,
e vecchi dentro,
Raffaella Colombo
lb
Nocturno

Ven al circuito del deserto,
a la alta aérea noche de la pampa,            
al cìrculo nocturno, espacio y astro,
donde la zona del Tamarugal recoge
todo el silencio perdido en el tiempo.
 
Mil años de silencio en una copa
de azul calcáreo, de distancia y luna,
labran la geografía desnuda de la noche.
 
Yo te amo, pura tierra, como tantas
cosa amé contrarias:
la flor, la calle, la abundancia, el rito.
 
Yo te amo, hermana pura del océano.
Para mí fue dificíl esta escuela vacía
en que no estaba el hombre, ni el muro, ni la planta
para apoyarme en algo.
 
Estaba solo.
Era llanura y soledad la vida.
 
Era éste el pecho varonil del mundo.
 
Y amé el sistema de tu forma recta,
la extensa precisión de tu vacío.
 Pablo Neruda  Canto general